logo.jpg

Giunto alla sua seconda edizione, "Coltivare e Custodire", appuntamento ideato dalle Aziende Vitivinicole Ceretto e dall'Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, quest’anno è declinato al femminile.

“Le Donne in Agricoltura” è infatti il tema scelto per l’edizione 2019.

Al centro di “Coltivare e Custodire” vi sono dunque donne di ogni età e provenienza, che stanno dedicando le loro energie e i loro talenti a quanto ruota intorno al mondo del cibo sostenibile. Dalla coltivazione, alla trasformazione, alla creazione, alla divulgazione: a partire dal campo fino alla tavola. 

 

Mission

A Pollenzo e Alba si discutono e si condividono riflessioni e esperienze legate ai due temi chiave dell’evento: coltivare la terra in modo responsabile e custodire i doni che essa offre per garantire a tutti un futuro sostenibile.

Attraverso tavole rotonde, conversazioni, eventi teatrali, scambi e contaminazioni in cucina, si favoriscono lo scambio e la conoscenza reciproca.

Ma non solo: Coltivare e Custodire è soprattutto un riconoscimento, a livello internazionale, in questa edizione a tre “campionesse” che si sono distinte negli ambiti della difesa dell'ambiente, dell'ecologia, di un’agricoltura e una produzione sostenibile.

 

Ogni anno
un tema specifico

Ogni anno un tema specifico che afferisce a un ambito, un modello o una pratica 'responsabile' sarà il fil rouge che guida l'esperienza.

“Le Donne in Agricoltura” è il tema dell'edizione 2019.

Header.jpg
 

Il frutto di una collaborazione

Le Aziende Vitivinicole Ceretto e l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo condividono un profondo radicamento nel territorio delle Colline del Piemonte meridionale, ma anche uno sguardo aperto al mondo. Molteplici i tratti comuni che uniscono queste due realtà: una medesima condivisione dei valori della terra, dell’importanza del lavoro agricolo, l’attenzione alla sostenibilità, il rispetto per il paesaggio, l’attenzione per le pratiche della tradizione. Sono queste alcune delle ragioni logiche e affettive intorno a cui Ceretto e UNISG hanno trovato un comune terreno di dialogo per dare vita a “Coltivare e Custodire”, un appuntamento di confronto e condivisione di valori e gesti concreti. 

loghi2.jpg